Datenschutz Impressum

Dokument-Nr. 1134
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro
München, 25. Juni 1920

Regest
Der Kölner Erzbischof Karl Joseph Schulte ist erfreut und beruhigt darüber, dass Pacelli nicht sofort in die neue Nuntiatur Berlin übersiedeln, sondern zunächst die Verhandlungen über ein Konkordat mit Bayern abschließen wird, da die innenpolitische Situation derzeit äußerst unsicher und der Zeitpunkt für einen Wechsel daher ungünstig sei.
Betreff
Sull'epoca del mio definitivo trasferimento a Berlino
Eminenza Reverendissima,
stimo mio dovere di trascrivere qui appresso, tradotto dal tedesco, un brano di una lettera dell'ottimo Monsignor Schulte, Arcivescovo di Colonia, in data del 23 corrente:
"La notizia che il trasferimento definitivo di Vostra Eccellenza a Berlino non avrà luogo subito, dovendo Ella prima terminare le trattative per il Concordato colla Baviera, mi ha, per parlarLe sinceramente, rallegrato e tranquillizzato. La situazione politica interna della Germania è, e rimarrà anche nei prossimi mesi, così malsicura, che veramente, a mio parere, non si sarebbe potuto scegliere per tale trasferimento un momento più inopportuno dell'attuale. Niuno osa sperare che il nuovo Governo del Reich, il quale cerca ora di formarsi, possa essere vitale e duraturo."
Chinato umilmente al bacio della Sacra Porpora, con sensi di profondissima venerazione ho l'onore di confermarmi
Di Vostra Eminenza Reverendissima
Umilissimo Devotissimo Obbligatissimo Servo
+ Eugenio Arcivescovo di Sardi
Nunzio Apostolico
Oben zentral, hds.: "Acc. ric. col N. 7641, del 3 Luglio 1920".
Empfohlene Zitierweise:
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro vom 25. Juni 1920 , in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 1134, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/1134. Letzter Zugriff am: 19.07.2019.
Online seit 14.01.2013, letzte Änderung am 29.09.2014