Dokument-Nr. 1145
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro
München, 14. September 1920

Regest
Der Limburger Bischof Augustinus Kilian bat Pacelli um Anweisungen des Heiligen Stuhls bezüglich des Vorgehens bei der Besetzung von Benefizien, die bisher von der Bulle "Ad Dominici gregis custodiam" geregelt wurden. Der Nuntius empfahl ihm mit Rücksicht auf die Depesche Gasparris vom 14. Oktober 1919, in dieser Weise einstweilen und ohne Präzedenz für die Zukunft fortzufahren und somit der preußischen Regierung die Kandidatenliste vorzulegen. Jetzt bittet das Domkapitel um Anweisungen für die Zukunft.
Betreff
Provvista di benefici nella Cattedrale di Limburgo
Eminenza Reverendissima,
Con lettera in data del 1° Agosto scorso Mons. Augustin <Agostino> Kilian 1, Vescovo di Limburgo, mi comunicava confidenzialmente che quel Capitolo cattedrale, cui a norma della Bolla "Ad Dominici gregis custodiam" spetta alternativamente col Vescovo la provvista dei benefici (decanato, canonicati e vicarie) in detta Chiesa cattedrale, aveva dopo la rivoluzione già in occasione di due nomine presentato, come per l'innanzi, la relativa lista dei candidati al Governo, affinché questo potesse eventualmente eliminarne le personae minus gratae, e mi domandava quindi consiglio sul modo come egli doveva contenersi di fronte a tale procedimento del Capitolo medesimo.
Risposi al sullodato Mons. Kilian che il privilegio concesso già dalla S. Sede al Re di Prussia non poteva
51v
considerarsi come passato senz'altro all'attuale Governo. Tenendo tuttavia presente il venerato Dispaccio dell'Eminenza Vostra Reverendissima Nr. 97515 in data del 14 Ottobre 1919, aggiunsi che, in vista delle attuali straordinarie circostanze, avrebbe potuto tollerarsi che il Capitolo procedesse temporaneamente come per il passato, però coll'esplicita dichiarazione che ciò avviene soltanto provvisoriamente ed in via di fatto e non potrà costituire un precedente nei riguardi della S. Sede, la quale si riserva di dare a tempo opportuno la sua decisione sull'argomento.
Il prelodato Capitolo non ha mancato infatti di inviare alle competenti Autorità governative in data del 7 corrente un Esposto, in cui è contenuta la suaccennata espressa dichiarazione per ciò che riguarda le già avvenute presentazioni di liste di candidati. Al tempo stesso mi ha interessato di far giungere alla S. Sede, con preghiera di una risposta cortesemente sollecita, la qui acclusa istanza, nella quale il Capitolo medesimo chiede istruzioni per l'avvenire.
Chinato umilmente al bacio della Sacra Porpora, con sensi di profondissima venerazione ho l'onore di confermarmi
Di Vostra Eminenza Reverendissima
Umilissimo Devotissimo Obbligatissimo Servo
+ Eugenio Pacelli Arcivescovo di Sardi
Nunzio Apostolico
1Hds. verbessert von Pacelli.
Empfohlene Zitierweise
Pacelli, Eugenio an Gasparri, Pietro vom 14. September 1920, in: 'Kritische Online-Edition der Nuntiaturberichte Eugenio Pacellis (1917-1929)', Dokument Nr. 1145, URL: www.pacelli-edition.de/Dokument/1145. Letzter Zugriff am: 10.12.2022.
Online seit 14.01.2013, letzte Änderung am 20.01.2020.